Teoria tutta mia sugli accordi...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Teoria tutta mia sugli accordi...

Messaggio  grassoft il Mar Mar 03, 2009 4:57 am

Salve,
scrivo questo post per far diventare pazzi un po di voi (specialmente quelli che davvero suonano il piano), perchè con questa teoria che mi sono fatto credo di poter trovare facilmente tutti gli accordi a memoria o quasi.

Si è vero ho fatto anche un post pubblicando un sito web dove si possono vedere tutti gli accordi facilmente, ma facendo un attimino due conti qualcosa sembra risultare.
So anche che il "conteggio" corretto per un accordo maggiore è Tono SemiTono Tono Tono SemiTono Tono Tono e nel caso del Do Maggiore sarebbe il Do Mi Sol (questo l'ho imparato grazie ai tutorial di Patrizio).

(Ho dovuto dare una introduzione, altrimenti quello che seguirà sarà una condanna a morte hehehehe).
Quindi dicevamo la mia teoria pazzesca e bizzarra:
partiamo da un accordo semplice, Do maggiore.
Sappiamo tutti che per suonare un accordo di Do maggiore bisogna premere Do Mi Sol, quindi se contiamo quanti tasti ci sono tra una nota e l'altra sono 4 e poi 3 tasti neri compresi.
Mentre per un accordo di Do minore sono 3 e poi 4.

Per chiarie un po le idee, se dal Do maggiore conto 4 e poi 3 tasti, vuol dire che dal Do conto, Do#(primo tasto) Re(secondo tasto) Re#(terzo tasto) Mi(quarto tasto) ecco il secondo tasto da premere quindi sono 4 che devo contare, poi ancora per sapere quale altro tasto devo premere conto fino a 3, Fa(primo tasto) Fa#(secondo tasto) Sol(terzo tasto) quindi 4 e 3.

Provate con qualsiasi altra tonalità, esempio sapete a memoria l'accordo di Sol# maggiore?
Contiamo 4 e poi 3 tasti, partiamo da Sol#, quindi La(primo tasto) La#(secondo tasto) Si(terzo tasto) Do(quarto tasto), adesso contiamo per ottenere il terzo tasto, Do#(primo tasto) Re(secondo tasto) Re#(terzo tasto).

Per le scale minori è al contrario 3 e poi 4.

Ovviamente non si può suonare con questa teoria ma neanche con quella di tono e semitono, voglio dire quando si suona non ci si può fermare a contare tono e semitono e tantomeno 4 e poi 3, quello che ho cercato di fare è semplificare anche se non sarà un metono approvato, ma credo che sia più memorizzabile per impararlo a memoria senza pensarci.

Non mi frustate se non vi piace... Oddio chissà che risposte mi arriveranno.

Onestamente non so se si può applicare con tutti gli altri accordi, ma almeno per iniziare è qualcosa.

Siate buoni, ciao a tutti.
avatar
grassoft

Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 26.02.09
Età : 44
Località : El Paso, TX

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria tutta mia sugli accordi...

Messaggio  gabriella5 il Mar Mar 03, 2009 2:23 pm

ciao, io non so se può essere giusto o meno, penserei anche sì, facendo due conti, però ti volevo dire che sei molto simpatico e.....coraggio....l'importante è impegnarsi.

ciao ciao

gabriella5

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 23.02.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria tutta mia sugli accordi...

Messaggio  mm88 il Mar Mar 03, 2009 5:05 pm

io credo che ognuno di noi abbia un metodo particolare per fare musica..!! Il mio per esempio è completamente anormale.. a parte che suono ad orecchio.. ma dalle lezioni di patrix sto cominciando ad apprendere qualcosa di più "tecnico", per cui in me sta nascendo il bisogno di teorizzare e schematizzare ciò che ho sempre suonato ad intuito.
Almeno tu hai avuto la forza di spiegare i tuoi metodi che alla fine sono comprensibili!! io direttamente preferirei evitare ma lo faccio solo per voi!! (credo che sia impossibile da spiegare) ho fatto una specie di tabella gigante su un quaderno con tutti gli accordi maggiori e minori su tutte le tonalità esistenti..tutte le scale.. e non vi dico cosa ho combinato per crearla!! però alla fine sono rimasta soddisfatta del lavoro!!
Ognuno in fondo si trova bene con i propri mezzi (anche strani!!)e se si ha tanta pazienza oltre che tanta passione si possono ottenere progressi incredibili!! poi se si cerca di offrire la propria collaborazione agli altri è ancora meglio!! no??!! ciao a tuttiiiiiiiii!!!!

mm88

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 25.02.09
Età : 28

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria tutta mia sugli accordi...

Messaggio  nik_berardi il Mar Mar 03, 2009 5:20 pm

grassoft ha scritto:Salve,
scrivo questo post per far diventare pazzi un po di voi (specialmente quelli che davvero suonano il piano), perchè con questa teoria che mi sono fatto credo di poter trovare facilmente tutti gli accordi a memoria o quasi.

Si è vero ho fatto anche un post pubblicando un sito web dove si possono vedere tutti gli accordi facilmente, ma facendo un attimino due conti qualcosa sembra risultare.
So anche che il "conteggio" corretto per un accordo maggiore è Tono SemiTono Tono Tono SemiTono Tono Tono e nel caso del Do Maggiore sarebbe il Do Mi Sol (questo l'ho imparato grazie ai tutorial di Patrizio).

(Ho dovuto dare una introduzione, altrimenti quello che seguirà sarà una condanna a morte hehehehe).
Quindi dicevamo la mia teoria pazzesca e bizzarra:
partiamo da un accordo semplice, Do maggiore.
Sappiamo tutti che per suonare un accordo di Do maggiore bisogna premere Do Mi Sol, quindi se contiamo quanti tasti ci sono tra una nota e l'altra sono 4 e poi 3 tasti neri compresi.
Mentre per un accordo di Do minore sono 3 e poi 4.

Per chiarie un po le idee, se dal Do maggiore conto 4 e poi 3 tasti, vuol dire che dal Do conto, Do#(primo tasto) Re(secondo tasto) Re#(terzo tasto) Mi(quarto tasto) ecco il secondo tasto da premere quindi sono 4 che devo contare, poi ancora per sapere quale altro tasto devo premere conto fino a 3, Fa(primo tasto) Fa#(secondo tasto) Sol(terzo tasto) quindi 4 e 3.

Provate con qualsiasi altra tonalità, esempio sapete a memoria l'accordo di Sol# maggiore?
Contiamo 4 e poi 3 tasti, partiamo da Sol#, quindi La(primo tasto) La#(secondo tasto) Si(terzo tasto) Do(quarto tasto), adesso contiamo per ottenere il terzo tasto, Do#(primo tasto) Re(secondo tasto) Re#(terzo tasto).

Per le scale minori è al contrario 3 e poi 4.

Ovviamente non si può suonare con questa teoria ma neanche con quella di tono e semitono, voglio dire quando si suona non ci si può fermare a contare tono e semitono e tantomeno 4 e poi 3, quello che ho cercato di fare è semplificare anche se non sarà un metono approvato, ma credo che sia più memorizzabile per impararlo a memoria senza pensarci.

Non mi frustate se non vi piace... Oddio chissà che risposte mi arriveranno.

Onestamente non so se si può applicare con tutti gli altri accordi, ma almeno per iniziare è qualcosa.

Siate buoni, ciao a tutti.


Ciao, guarda non è una teoria pazza o frustrante, è solo la verità detta in modo semplice contando i tasti =)
In realtà tutti gli intervalli degli accordi delle varie tonalita (quelli ke tu conti con 3, 4 tasti) sono assolutamente identici, ecco perchè i cantanti a seconda della loro estensione cambiano tonalita. Quando si dice +1, +2, -1, si intende lo spostamento in semitoni dalla tonalita originale: se questo è possibile è perchè tutti gli accordi sono assolutamente identici. Tu hai fatto l esempio degli accordi maggiori e minori, ma volendo lo puoi fare con qualunque tipo di accordo, prova anke con la 7 se vuoi. La musica di questi argomenti, ovvero gli accordi, è pura matematica. quello che tu kiami contare 4 tasti (da DO a MI), significa prendere un intervallo di 3 maggiore; il sol poi si aggiunge perchè per completare l accordo prendi un intervallo di 5 maggiore, e ci sono 7 tasti.
Un altro metodo, volendo, è conoscere le scale maggiori delle varie tonalita, che si trovano anke ad orekkio volendo...prendi la 1, la 3, e la 5 nota della scala (1, 3 e 5 grado) e ti viene l accordo maggiore, per il minore abbassi la 3 nota di un tasto (semitono).
Hai fatto bene a trovarti il tuo metodo perchè ognuno ragiona con il suo, non ce n è uno universale..Se facendo cosi, riuscirai poi a impararli a memoria e quindi a farli venire spontanei, e fidati ke in un po di tempo sarà cosi, dipende dal tuo orekkio e da quanto suoni, poi troverai un metodo anke per le cose piu complicate come gli accompagnamenti per la voce o gli arrangiamenti.
Buono cosi =)
avatar
nik_berardi

Messaggi : 103
Data d'iscrizione : 23.02.09
Età : 25

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria tutta mia sugli accordi...

Messaggio  grassoft il Sab Mar 07, 2009 4:32 am

nik_berardi ha scritto:
grassoft ha scritto:Salve,
scrivo questo post per far diventare pazzi un po di voi (specialmente quelli che davvero suonano il piano), perchè con questa teoria che mi sono fatto credo di poter trovare facilmente tutti gli accordi a memoria o quasi.

Si è vero ho fatto anche un post pubblicando un sito web dove si possono vedere tutti gli accordi facilmente, ma facendo un attimino due conti qualcosa sembra risultare.
So anche che il "conteggio" corretto per un accordo maggiore è Tono SemiTono Tono Tono SemiTono Tono Tono e nel caso del Do Maggiore sarebbe il Do Mi Sol (questo l'ho imparato grazie ai tutorial di Patrizio).

(Ho dovuto dare una introduzione, altrimenti quello che seguirà sarà una condanna a morte hehehehe).
Quindi dicevamo la mia teoria pazzesca e bizzarra:
partiamo da un accordo semplice, Do maggiore.
Sappiamo tutti che per suonare un accordo di Do maggiore bisogna premere Do Mi Sol, quindi se contiamo quanti tasti ci sono tra una nota e l'altra sono 4 e poi 3 tasti neri compresi.
Mentre per un accordo di Do minore sono 3 e poi 4.

Per chiarie un po le idee, se dal Do maggiore conto 4 e poi 3 tasti, vuol dire che dal Do conto, Do#(primo tasto) Re(secondo tasto) Re#(terzo tasto) Mi(quarto tasto) ecco il secondo tasto da premere quindi sono 4 che devo contare, poi ancora per sapere quale altro tasto devo premere conto fino a 3, Fa(primo tasto) Fa#(secondo tasto) Sol(terzo tasto) quindi 4 e 3.

Provate con qualsiasi altra tonalità, esempio sapete a memoria l'accordo di Sol# maggiore?
Contiamo 4 e poi 3 tasti, partiamo da Sol#, quindi La(primo tasto) La#(secondo tasto) Si(terzo tasto) Do(quarto tasto), adesso contiamo per ottenere il terzo tasto, Do#(primo tasto) Re(secondo tasto) Re#(terzo tasto).

Per le scale minori è al contrario 3 e poi 4.

Ovviamente non si può suonare con questa teoria ma neanche con quella di tono e semitono, voglio dire quando si suona non ci si può fermare a contare tono e semitono e tantomeno 4 e poi 3, quello che ho cercato di fare è semplificare anche se non sarà un metono approvato, ma credo che sia più memorizzabile per impararlo a memoria senza pensarci.

Non mi frustate se non vi piace... Oddio chissà che risposte mi arriveranno.

Onestamente non so se si può applicare con tutti gli altri accordi, ma almeno per iniziare è qualcosa.

Siate buoni, ciao a tutti.


Ciao, guarda non è una teoria pazza o frustrante, è solo la verità detta in modo semplice contando i tasti =)
In realtà tutti gli intervalli degli accordi delle varie tonalita (quelli ke tu conti con 3, 4 tasti) sono assolutamente identici, ecco perchè i cantanti a seconda della loro estensione cambiano tonalita. Quando si dice +1, +2, -1, si intende lo spostamento in semitoni dalla tonalita originale: se questo è possibile è perchè tutti gli accordi sono assolutamente identici. Tu hai fatto l esempio degli accordi maggiori e minori, ma volendo lo puoi fare con qualunque tipo di accordo, prova anke con la 7 se vuoi. La musica di questi argomenti, ovvero gli accordi, è pura matematica. quello che tu kiami contare 4 tasti (da DO a MI), significa prendere un intervallo di 3 maggiore; il sol poi si aggiunge perchè per completare l accordo prendi un intervallo di 5 maggiore, e ci sono 7 tasti.
Un altro metodo, volendo, è conoscere le scale maggiori delle varie tonalita, che si trovano anke ad orekkio volendo...prendi la 1, la 3, e la 5 nota della scala (1, 3 e 5 grado) e ti viene l accordo maggiore, per il minore abbassi la 3 nota di un tasto (semitono).
Hai fatto bene a trovarti il tuo metodo perchè ognuno ragiona con il suo, non ce n è uno universale..Se facendo cosi, riuscirai poi a impararli a memoria e quindi a farli venire spontanei, e fidati ke in un po di tempo sarà cosi, dipende dal tuo orekkio e da quanto suoni, poi troverai un metodo anke per le cose piu complicate come gli accompagnamenti per la voce o gli arrangiamenti.
Buono cosi =)

Ora sono in grado di risponderti,
si è vero questo metodo mi sta aiutando molto a memorizzarli e cmq non ho bisogno di andare a cercare da nessuna parte per vedere come fare un determinato accordo, basta adottare il mio metodo.

Ovviamente devo imparare la distanza delle tonalità che formano ogni accordo, pian piano entrano nella testolina hehe.

Ciao
avatar
grassoft

Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 26.02.09
Età : 44
Località : El Paso, TX

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria tutta mia sugli accordi...

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum